venerdì 20 febbraio 2009

Silvio ci scrive...



Caro Darko e spettabile redazione di Room 67,

sapete come sono costretto a passare il sabato mattina da quando sono sceso in politica?
Lo trascorro con i miei legali a preparare 2-3 udienze in cui sono oggetto delle attenzioni dei
pm e dei giudici ideologizzati che sono una metastasi della nostra democrazia... Vi do solo due dati: sapete dal 1994 al 2006 quanti pm e magistrati si sono interessati di Silvio Berlusconi?!
Fate voi un numero...
Al 2006 sono 789 pm e magistrati che si sono interessati del politico Berlusconi con il fine di sovvertire il voto degli italiani; ci sono riusciti nel 1994, non ci riusciranno in questa presente situazione. Non possiamo accettare che un ordine dello stato pretenda di calpestare questo diritto cambiando chi è al governo con accuse folli ed infondate. Mi indigno quando qualcuno si lascia trasportare dall'ala più giustizialista e dice che il presidente del consiglio, reagendo a quanto si cerca di fare per sovvertire il voto degli italiani, usa le leggi in modo non democratico e fa tutto soltanto nel proprio interesse: il mio interesse sarebbe stato quello di andarmene dalla politica, di andarmene dal paese e godermi i soldi che mi sono meritatamente procurato in tanti anni di attività. Quindi la mia indignazione quando questa opposizione, invece di capire il rischio che corre il paese, che è un paese in libertà vigilata, una democrazia in libertà vigilata, tenuta sotto il tacco da certi giudici politicizzati, quando questa opposizione non capisce questa situazione e non si unisce alla maggioranza per far si che la democrazia torni ad essere una vera democrazia. Non c'e nessuna possibilità di dialogo, il dialogo si spezza, l'hanno voluto spezzare loro, ma non lo vogliamo più noi con una opposizione che è ancora rimasta indietro e che è ancora una opposizione giustizialista...

Vi ringrazio, siete voi che mi fate parlare, io le cose che c'ho qui le dico perchè ho sempre detto
tutto con grande franchezza...
A voi!


Caro Silvio,
le tue parole mi colpiscono nel profondo e ti ringrazio di avermi scritto.
I tuoi sabati non sono decisamente peggiori dei miei; mentre tu li passi con i tuoi legali, io li trascorro a servire ai tavoli in quanto il tuo governo, con i suoi tagli all'istruzione, mi costringe a cercare come posso i soldi per avere un'istruzione decente.
Poi rifletti un attimino: anche i giudici avranno di meglio da fare che stare a romperti le balle; se ben 789 di loro si interessano a te un motivo c'è, e non lo fanno sulla base di nulla, ma sulla base di precise leggi che tu, questa è la mia impressione, stai cercando di sovvertire. In una buona democrazia un individuo sotto processo è messo in dubbio dalla società stessa; egli ha il diritto e il compito di difendersi ma non può usare organi istituzionali come scudo contro uno dei tre poteri dello stato che, grazie a dio, è separato dagli altri in modo tale da mantenere la sua necessaria autonomia. Se le loro accuse sono folli e infondate sarà la legge a determinarlo, non tu. Non dovresti farlo in nessun modo, nè disertando processi nè cambiando le leggi, è troppo facile così...
Per quanto riguarda il tuo rapporto con l'opposizione è normale che non la veda come te, sennò perchè la si chiamerebbe opposizione?! E' normale che in democrazia esistano diverse opinioni, se tutti confluiscono in una maggioranza saremo in dittatura, e non so perchè qualcosa mi dice che questo è tra le tue ambizioni...

Ti disprezzo profondamente,

DarkoDeLaSerna


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

2 commenti:

Silvio ha detto...

Avete strumentalizzato le mie parole. Questo sito è un covo di comunisti !

James ha detto...

Grazie Mat per averlo pubblicato, io davvero non ne ho più avuto la possibilità.
Mi unisco al disprezzo.