domenica 31 agosto 2008

Al Papa manca solo la prevendita!

E ci risiamo! Parliamo di soldi, dunque automaticamente anche di Chiesa Cattolica! Dopo il milione di € (credo ancora si tratti della mancia...) stanziato dalla giunta di Cagliari per la "visita pastorale" di papa Ratzi, ecco un'altra genialata degna del clero (che riguarderà i fedeli che accorreranno numerosissimi alla suddetta visita): il lasciapassare, o pass che dir si voglia! A PAGAMENTO, naturalmente! Arrivati a questo punto c'è da stupirsi quando qualche attività religiosa non è a scopo di lucro! Purtroppo non trovo il sito sul quale avevo letto il prezzo di questo pass e dunque non ricordo esattamente la cifra, mi pare però di ricordare che si trattasse di 8€...! Un prezzo ragionevole, no...? Si spendono 8€ per sentire frasi che avremmo sentito, sì e no, qualcosa come un milione di volte negli ultimi 3 anni e che, comunque, possiamo sempre sentire tutte le domeniche alle 13:01, durante il TG1 delle 13 (chiaramente se non c'è qualche guerra a togliere spazio ingiustamente al pontefice)...! L'utilizzo di questo pass comunque non è ancora ufficiale, se ne parla soltanto per ora. Un modo per sdoganarlo secondo me, e abituare i fedeli all'idea che, per ascoltare il patetico pistolotto papale, dovranno sborsare qualcosa. Suvvia, Dio ci ha creato il mondo in una settimana, ma per mandarlo avanti serve il denaro, è ovvio!
Ecco alcune dichiarazioni per giustificare questa scelta mirata (a gonfiare le tasche del Vaticano...?): “Il lasciapassare è motivato prima di tutto da ragioni di sicurezza e poi per creare un’assemblea liturgica ordinata. Non si dimentichi che dal sagrato di Bonaria fino al mare di Su Siccu il 7 settembre sarà un’unica chiesa all’aperto”, parole di Maria Lucia Baire, presidente del comitato organizzatore della visita, che prosegue - “Questa basilica a cielo aperto si estenderà fino al mare. Il rito sarà seguito anche da cento imbarcazioni allestite dai club nautici cagliaritani. Tutta la chiesa sarda si riunisce intorno al Papa e la città offre i suoi gioielli naturali: un cielo azzurro per gran parte dell’anno e il suo mare”. Le cifre che riguardano l'afflusso parlano di 100.000 fedeli previsti, ma credo che saranno parecchi di più... E quanto fa 8€ per 100.000...?
E sempre per "ragioni di sicurezza" i fedeli saranno invitati a non presentarsi ai varchi con borse, zaini e altri contenitori, neppure per conservarvi acqua e bibite. L’organizzazione assicura, infatti, 100 mila litri d’acqua fresca. Non mi fido: sarà a pagamento pure questa! "Dai da bere agli assetati..." qualcuno diceva così, mi par di ricordare... Altri dettagli: l'intervento di Nazinger è già stato pianificato: parlerà per 12 minuti. Appena. Sospesi i voli sopra la zona dalle 18 della sera prima fino alle 21 di domenica (se avesse parlato per mezzora, aeroporto chiuso per una settimana?!), l'aeroporto ha già dichiarato che non ci saranno inconvenienti. Poco spazio per le proteste: gran spiegamento di forze dell'ordine e la zona chiusa e controllata si estende per diversi km quadrati. Io volevo andarci con questo volantino...



RETTIFICA

In questo post ho parlato di pass a pagamento per assistere alla cerimonia della visita del papa a Cagliari. Ebbene, non sarà così:
E’ possibile fare richiesta dei pass che permetteranno di accedere, in modo ordinato, ai settori identificati nello spazio della Celebrazione Eucaristica presieduta dal Papa, in Piazzale Centomila.
Il Pass è gratuito ed è rilasciato esclusivamente dal Comitato Promotore "Il Papa in Sardegna".

Altre informazioni utili, che ho comunque faticato a trovare, sono disponibili QUI.

Tutto questo però non intacca minimamente il "significato" del volantino che ho riportato nell'articolo: la chiesa è una zavorra pesantissima a livello economico e costa allo Stato italiano ben oltre 4 miliardi di €. Il cittadino del Bel Paese è così attento alle tasse che paga (tanto attento da votare un delinquente che promette di togliere un'imposta comunale...) e poi però si fa "rapinare" da un'associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata alla truffa. Legalizzata...


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

12 commenti:

Gianluca ha detto...

Sei patetico

Matthew ha detto...

Ah, l'utilità di critiche costruttive! Io sarò patetico, e tu cosa sei: un prete forse...?

Resistenza Laica ha detto...

Bel post

Matthew ha detto...

Riporto un commento postato su oknotizie da morelz: "Il problema non è tanto che lo spettacolo sia a pagamento, quanto che le coscienze di chi va ad assistere non avvertano lo scollamento tra il proprio sentirsi fedeli e il venire considerati pubblico pagante...".

Post-iT ha detto...

◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘
QUESTO ARTICOLO è STATO SCELTO PER LA PUNTATA DI POST-IT DEL ! SETTEMBRE.. in diretta alle 11:20 su c6.tv (la registrazione la troverete poi su c6postit.blogspot )

Grazie per l'interessante articolo.

Chiunque voglia segnalare un post letto o scritto troverà nel nostro blog (c6postit.blogspot.com) un ottimo strumento per amplificare le proprie idee.
Aspettiamo tuoi appunti e segnalazioni su altri articoli interessanti.!
◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘

Mara ha detto...

Matt diventerá famoso!! °_°
...anche da noi a Bressanone volevano far pagare l'entrata per assistere all'angelus. Una volta bocciata l'idea dal comune, la Chiesa, chiedendosi in che modo poter allora speculare, ha deciso di ripiegare sul costo delle bottigliette d'acqua: 1 euro per mezzo litro...

tizeta ha detto...

hai per caso capito che genere di roba e' questa televisione che ha selezionato il post?
ho ancora il pc di fred flinstone (almeno finche non torno a milano) percio' mi viene difficile effettuare collegam in streaming o robe di questo tipo...famme sape...

Matthew ha detto...

A pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca... Parole di un democristiano, quanto mai calzanti! Mezzo litro d'acqua 1€, dice Mara. Dai da bere agli assetati ma prima... assicurati che paghino!

Tizeta, ho pubblicato un post in cui troverai risposta ai tuoi quesiti!

Matthew ha detto...

I pass saranno gratuiti, ma in compenso abbiamo i gadgets:

Gadget con il logo ufficiale “Il Papa in Sardegna”, predisposti dal Comitato organizzatore per dare visibilità e colore alla festa e per offrire un segno-ricordo di questo importante evento.

Il kit prevede:

- un foulard
- un cappellino


Se ne può fare richiesta nella propria parrocchia oppure contattando direttamente la Segreteria organizzativa del Comitato. Per far fronte alle spese di stampa e spedizione è richiesto un contributo di € 5,00 per ciascun kit.

E come ci ha spiegato Mara, una parte di questi soldi va sempre alla Chiesa...

Mara ha detto...

eheh.. da noi quei soldi ti bastavano appena per comprare la bandierina svifida.. :|

Anticlericale89 ha detto...

Nemmeno quì mi stupisco...
Che tristezza l'italietta del 2000,con Garibaldi che si stara rigirando nella tomba come minimo...

Complimenti per il blog.

Anonimo ha detto...

Your current post οffers proven hеlpful to us.
It’s quite useful and you're simply obviously quite experienced of this type. You possess opened up my own eyes to numerous opinion of this kind of topic with intriguing and strong written content.
My homepage : viagra online