giovedì 13 novembre 2008

l'uomo invisibile


L'uomo invisibile parla solo con pochi conoscenti, con alcuni dei quali spesso non prova nemmeno interesse o piacere a scambiare qualche battuta.
Si reca a lavoro saltuariamente,passando attraverso centinaia di anime indaffarate.
Sorseggia caffè nelle pause, accompagnandolo con del tabacco inglese di discreta qualita',arrotolato con perizia negli appositi foglietti gommati, una quarantina circa.
In quei momenti osserva,riflette,si sofferma sui particolari dell'ambiente circostante e talvolta prova a darsi un tono,nella speranza che qualche pecorella smetta di belare alla sua vista...vano proposito.
Piccoli nuclei atomici attirano a se differenti quantita'di elettroni,a volte se li scambiano, lui ne osserva le dinamiche e pensa:" dura vita quella di un elettrone!"
Una croce argentata adorna l'imbarazzante decoltè di una,tutt'altro che graziosa, fanciulla : molteplici sguardi si posano sui seni come api in primavera nel tentativo di carpirne la morbidezza.
Ma l'uomo invisibile penetra all'interno, li svuota dalle soffici carni,spaventando le api che si posano sul fiore accanto.
Alcuni individui pasteggiano con unghie e lembi di pelle morta, divorando il tutto con avidita' inconsueta,pur di tenere impegnata la bocca.
Una lingua penetra la cavita' orale che non gli e' propria, avviene lo scontro,schizzi di saliva ovunque,inumidiscono lo scenario di battaglia,finchè la vincitrice non si riappropria per intero del suo corredo dentale.
O almeno,questo e' cio che riesce a percepire lui, addentrandosi in qualche complessa mescolanza di corpi caldi.
Un'altra giornata volge all'epilogo, quando il sole gia da tempo ha abbandonato il suo officio. Attorno si scorgono pozzanghere impunemente calpestate da piedi noncuranti, mentre un esercito di goccioline che si lancia a capofitto sulle chiome dei passanti viene in soccorso.
Lui attraversa la porta di casa e si lascia rimbalzare sul materasso, facendo sobbalzare migliaia di acari imbufaliti per l'impatto violento della sua inconsistente esistenza.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

5 commenti:

Angelo D'Amore ha detto...

LA SINISTRA MANGIA SE STESSA.

VENDOLA ATTACCA SANTORO E TRAVAGLIO.

LA CONFUSIONE A SINISTRA, E' TOTALE.

tizeta ha detto...

non ho visto annozero stasera

Follementepazza ha detto...

" dura vita quella di un elettrone!"...e io aggiungerei anche di chi quell'elettrone se lo deve studiare appresso a tutto il resto dell'atomo...e la molecola ecc. ecc.
...ma cmq. volevo fare un saluto all'uomo invisibile da una(più o meno)donna..Invisibile..bye

Pietro ha detto...

Quanto casino fa sto uomo invisibile

tizeta ha detto...

l'uomo invisibile penetra le persone non vede le cose come tutti,non vede un bacio ma una guerra di lingue umide