sabato 26 luglio 2008

L'irreversibile declino della religione.

Quando l'ho letto non ci volevo credere. "E' impossibile" ho pensato. So bene che l'uomo (l'italiano in particolare) si sta instupidendo a ritmi mai raggiunti precedentemente nella storia dell'umanità, ma questo è troppo! E ovviamente, quando si parla di stupidità, gli uomini di chiesa non possono non essere una spanna avanti a tutti! Ecco l'ultima ridicola trovata: la chiesa gonfiabile! Sì, avete letto bene (James, so che non credi a ciò che stai leggendo in questo momento, ma è così. E non è neppure la notizia peggiore, questa...): chiesa gonfiabile! Cinque compressori la gonfiano in 5 minuti ovunque ve ne sia bisogno. C'è un articolo, a riguardo, di una pagina su Repubblica. Ed ecco l'altra notizia, quella peggiore: la prima chiesa gonfiabile sul suolo italiano verrà "gonfiata" a Cagliari, sul lungomare del Poetto. Ecco la spiegazione di questa scelta data da don Andrea Brugnoli: "Ci serviva un luogo sacro dove poter accogliere i giovani che la notte sono alla ricerca di Dio." Ci serviva?! Ci serviva?!? Senta don Brugnoli, con grande serenità e il massimo del rispetto le dico: MA VADA AFFANCULO!!
I giovani che la notte sono alla ricerca di Dio?! Questa è esilarante! Tra un cocktail e il karaoke si fa largo impellente il bisogno di una preghierina! E non è tutto! L'intervista al don continua così: "Non sempre c'è una chiesa, accanto ai luoghi del divertimento e della movida. E allora abbiamo fatto questo investimento, con la chiesa gonfiabile. Ci costa tanto, decine di migliaia di euro, perché è stata progettata e costruita esclusivamente per noi." Ci pigliano per il culo! Ci pigliano per il culo!! A voi non costa un cazzo, imbecille! Costa al cittadino italiano, che versa soldi alla chiesa per queste porcherie!! Mi sto innervosendo, innervosendo parecchio! Ma si possono fare ancora affermazioni del genere al giorno d'oggi?! Il don non s'è fermato: "Qualcuno ha detto che dopo la chiesa gonfiabile arriveranno anche i cristiani gonfiabili, ma noi questa scelta l'abbiamo fatta con serenità." Oh hanno fatto questa scelta con serenità... mavaff...! Mi trattengo.
Subito sono sorte le polemiche, immancabili e utili come una spranga di ferro da tenere in mano all'aperto durante un temporale: "Ancor prima che la chiesa sia gonfiata, c'è già chi parla di degrado della liturgia. Nello stesso sito ufficiale della diocesi di Cagliari - il cui arcivescovo, Giuseppe Mani, ha chiamato le Sentinelle - c'è chi si scatena contro questa cattedrale di plastica. "Terribilis est locus iste: hic domus Dei est, et porta caeli". Il fedele che si firma L. J. C. ricorda "l'introito della S. Messa per la dedicazione di una chiesa". "Terribile, o importante, è questo luogo. Questa è la casa di Dio e la porta dei cieli...Queste parole ci spiegano cosa si debba intendere per chiesa. Oggi invece si propone questa chiesa gonfiabile, piazzata in mezzo a ombrelloni, materassini e annesse nudità varie... Se i bagnanti vogliono andare a messa, si vestano da fedeli e vadano nella chiesa più vicina che spesso - è anche il caso della spiaggia del Poetto - non dista certo centinaia di chilometri". A L. J. C. fa eco, "con fraternità", Caterina. "Passare dall'Arca tutta d'oro, con cherubini e tabernacolo, a una plastica gonfiabile dove tenere l'Eucarestia, il mistero dei misteri, lo trovo veramente squallido"."
Ma il nostro sacerdote tiene duro e replica: "La messa - dice -non è prevista, l'adorazione del Santissimo sì. La nostra chiesa sarà aperta dalle 23 alle 3 della notte e come tetto avrà la luna e le stelle. Non c'è copertura, infatti, nel nostro luogo sacro. Noi crediamo di avere fatto una cosa bella che speriamo sia gradita al Signore, il quale merita sempre il meglio". Immagino che, se non altro, dio si stia sbellicando dalle matte risate!
James che ne dici di un'azione da "vecchi tempi" per questa notte? Essendo gonfiabile, basta passarci vicino con una sigarettina per poi sentire un lento pfffffffiuuu... Andremo in... missione per conto di dio!

E domani vi faremo sapere com'è andata...!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

16 commenti:

James ha detto...

ho visto il servizio al tg, credo che serva attrezzatura da professionisti (nn è piccola quella roba!); dovrei cercare un coltellaccio da macellaio. Ma preferirei non averlo in mano in certe situazioni...
Uno di quei pipparoli mafiosi vestiti di nero chiamati preti mi ha fatto sbellicare:
"I giovani vengono qua incuriositi, poi capiscono la forza del messaggio cristiano" e tante altre robe di luce e spirito che non si può.
Mi piace "cristiani gonfiabili". Porta a molti diversi significati.
Cmq questa porcheria è qua dal 23 al 27.

Tore ha detto...

ragazzi, siamo onesti, bisogna riconoscerlo: le chiese arredano

Anonimo ha detto...

Certo che ciellini e compagnia cantando dovranno fare i turni di notte per far sembrare frequentata la capanna di plastica! Mi ricordo di una visita di un certo papa, che per riempire la piazza dovettero fare i pullman da Cremona, altrimenti c'erano solo i fantasmi di Belfiore, e noi paghiamo...

Pellescura ha detto...

Chissà se l'idea gli è venuta mentre adoperavano qualche bambolina gonfiabile?:-)

BC. Bruno Carioli ha detto...

Spero che le pareti interne non siano istoriate a mò di affreschi.
Piccole variazioni di pressione in giù ci darebbero una madonna piena di rughe ed un puttino smunto.
Mentre una crescita di pressione potrebbe trasformare i santi, di solito mingherlini, in obesi porporati.
Ma forse avranno già posto rimedio anche a questi problemi.

Anonimo ha detto...

AO STANNO A PERDERE LA PAGNOTTA

Matthew ha detto...

Interessante la questione delle variazioni di pressione! Ahaha! Comunque, coltellacci o no, vedremo cosa si può fare stanotte; un tempo io e James eravamo nel reparto guastatori!
Così possiamo darvi anche una testimonianza diretta, perchè lo so che molti di voi si stanno chiedendo: ma com'è da vicino questa boiata...?
Magari ci scappano anche due chiacchiere col sacerdote che vede la luce...

Matthew ha detto...

Ci sono diversi commenti a questo post su oknotizie. Uno non l'ho proprio capito, eccolo:

"L'irreversibile declino della Chiesa? Se c'è qualcosa di irreversibile è l'inarrestabile crepuscolo della sinistra e dell'ideologismo ad essa collegata .In Italia per i sinistrorsi la cosa si è fatta drammatica .Ormai ridotti ad una setta di carbonari,si combattono tra di loro su chi deve traghettare le residue truppe:se l'orecchiuto Vendola o l'obliquo Ferrero,curiosa incarnazione di un modesto prete di campagna !!! Perfino Bertinotti,forse l'unico comunista convinto in Italia ( gli altri sono per un comunismo roseo e pantofolaio !!!) s'è scocciato e li ha praticament mandati a quel...paese. Bravi,bis,bene !!! "
Firmato: Karlino25

Quando si dice andare off topic!

tizeta ha detto...

ci mancava solo questo...
Bel post vecchio, vedo che quando si parla di religione tiri fuori gli artigli...
come ho scritto a james stasera, propongo di gonfiarla con l'elio, in modo da fare sentire i fedeli ancor piu vicini a dio...
chi sara' la ditta che fornisce il santo materiale e che intaschera'l infinita' bonta dei fedeli?

Matthew ha detto...

Ho letto che va molto di moda in Gran Bretagna (l'ha ideata un britannico, infatti), dove però ne fanno un uso decisamente più sensato: l'affittano a dei privati per i matrimoni, in gran parte. Ad esempio la piazzano nei giardini della villa dove si terrà il ricevimento, ottimizzando il tutto.

Quanto al Poetto: noi questa chiesa di gomma non l'abbiamo vista. Tre ipotesi:
1) era una bufala. Essendo in Italia è plausibile.
2) qualcuno l'ha sgonfiata prima di noi (complimenti ma, dannazione, siamo andati al Poetto solo per quello!)
3) a causa del forte vento l'hanno sgonfiata "le sentinelle" stesse e riposta in un marsupio...

salim ha detto...

più che declino della religione mi sembra declino della chiesa cattolica: infatti i musulmani, che ci credono veramente, pregano veramente, rischiando una multa se lo fanno su suolo pubblico; mentre qui si degrada il luogo di culto a fenomeno da luna-park balneare,a Milano come in altre città non si riesce ad ottenere l'autorizzazione a costruire una moschea, eppure abbiamo così tante orribili chiese in disuso che meriterebbero di essere demolite in nome del buon gusto, per far posto ad edifici di cui tanti islamici hanno bisogno e a cui vengono rifiutati preferendo finanziare baracconate come questa - anonimo delle 16.55... L'HAI DETTO !

James ha detto...

Premetto che considero l'idea di religione (quindi qualsiasi religione) come malsana: se vogliamo però ho più un fastidio per il clericalismo e le ingerenze della religione nella società civile. Anche in questo caso, di una chiesa in spiaggia, oltre ad essere ridicola per me ha sicuramente questo significato.
Premetto ancora che non vorrei venissero edificati nuovi luoghi di culto (sempre di qualsivoglia fede), ma credo anche che una comunità debba avere la possibilità di organizzarsi come meglio crede.
La decadenza della chiesa cattolica è evidente, però non sarei così sicuro che l'islam scoppi di salute.
Sulla religione ho in mente un post da diverso tempo, ora che ho un po + di tempo vedrò cosa posso fare...

Matthew ha detto...

Io sono abbastanza scettico riguardo tutte le religioni, che, a mio modo di vedere, sono tutte indistintamente in declino. Ovviamente la religione cattolica è quella che ha i problemi più evidenti; quando si parla di "cattolicesimo" ormai si intende più politica che religione. C'è la convinzione (tra i cattolici stessi) che tutti debbano essere cattolici, schiere di cristiani da reclutare. E così ecco i viaggi papali e altre boiate stile "i pargoli vengano a me" come questa. Il cattolico non comprende, secondo me, che c'è chi crede in un'altra fede e chi non crede affatto (o vaneggia, come me). Non rispettano uno dei valori fondamentali che predicava il figlio di quel falegname (detto anche Messia) che è la Tolleranza. La T maiuscola non è casuale...

Matthew ha detto...

Ecco dal sito del Corriere la spiegazione del perchè in spiaggia, sabato notte, non vi fosse la chiesa di gomma (l'avevano montata di pomeriggio all'altezza della quinta fermata).

http://www.corriere.it/cronache/08_luglio_26/chiesa_gonfiabile_a759eb36-5b1b-11dd-95e7-00144f02aabc.shtml

Ringraziamo sentitamente il maestrale!

Mara ha detto...

..che anche il Maestrale legga il blog e sia del nostro parere?

Matthew ha detto...

Riporto un commento che ho ricevuto privatamente da Tore riguardo il Maestrale 'salvifico': "Forse Dio esiste e ha anche una sua dignità...". Al solito, Tore è sempre un passo avanti...!